Minimaltriberadio news

logonuovo4.pngCopio qui per intero uno scritto che inizialmente è nato per i membri del gruppo Minimaltriberadio su facebook ma che poi mi è sembrato giusto pubblicare sul blog.

Questa è l’e-mail :

Ciao a tutti,si è vero,pochi partecipanti al gruppo,pochi ascoltatori alla radio,in altre parole una cosa da nulla,sia il gruppo che la radio ma allora io mi domando perche,se io,la mia musica,la mia radio,sono inutili,sono due volte che devo portare il computer dal tecnico ed entrambe le volte mi ci ha trovato virus e virus,trojan su trojan ed ora visto che le cose si complicano sono arrivati non più nello spegnermi il computer 10 volte al giorno ma ora sono arrivati proprio solo nello staccare la Radio ???!!!!!

Tutto questo giro di parole per dirvi appunto che io e la Radio siamo sotto attacco e come si dice,se qualcuno l’ha con me,vuol dire che proprio inutile non sono.

Potrebbe sembrare più normale di quanto io la faccia ma se il computer è fermo,acceso ma fermo ed arrivano virus e trojans,vuol dire che il mio computer è famoso ???????????!!!(hehehheeh)
Se il computer mi avverte che lavorando in esso ho creato un errore e la radio quindi si spegne ma io e nessun altro sta lavorando al computer da ore,cosa vuol dire che è un fatto normale ???!!
La radio va avanti da 4 anni ed ha sempre avuto dei problemi,problemi comuni a tutte le radio riscontrabili nel forum shoutcast ma tutto quello che accade a me,non accade a nessuno ed appunto l’ultima finezza di essere arrivati nello spegnere la radio, accade solo a me e di recente.

L’ultimo brano lo devo solo mandare on line.

Tanto per comunicare,due giorni fa sono uscito di casa con un cartello con su scritto in inglese,”io sono discriminato”.
Poi però per il momento non ho avuto il coraggio di farlo,ovviamente non è per la Radio ma per un insieme di cose che hanno superato la mia sopportazione.

Poi ecco,le vere news della radio sarebbero quello che vedrebbero il 23 Luglio 2010 essere il quarto anno dalla nascita della radio e perciò data di un evento da svolgere qui in Amsterdam,io mi impegnerò per riuscirci ma da quanto detto sopra non so che svolta la mia vita potrebbe prendere.
Uscire di casa con un cartello con su scritto sono discriminato,apre un infinito mondo che non conosco e di cui ho anche un po di timore ma amici miei,ho subito la visita della polizia più di 20 volte,sono stato trattato come fossi un demente,ho pagato multe,mi hanno fatto smettere di suonare,di comporre musica nella casa dove vivo e poi,ora sono più di tre anni che in questo palazzo o meglio nella casa dove vivo non ci si può stare per colpa di bassi infimi fissi per 24 ore al giorno provenienti da fantomatici vicini con impennate che fanno tremare il palazzo ma nessuno ora dice nulla ???!!!!!!!!!
Ovviamente se ci provassi io ad usare bassi,arriverebbe la polizia,cosi come infatti arriva la polizia se io sbatto sul muro per far cessare i bassi ma non arriva la polizia se io non batto sui muri ???!!!!!
Strana storia eh ??!!
Ma se solo voi pensasse alla mia di storia,quella complessiva,vi sembrerebbe anche voi normale e questo è l’assurdo.

Una e-mail troppo lunga e confidenziale,non fa nulla,io non ho nulla da nascondere.

All’età di 7 anni morivo per poter suonare la batteria ma la mia famiglia non me lo permise,se non hai una batteria è molto difficile diventare batterista,quindi poi all’età di 11 anni più o meno mi avventurai verso il mio primo lavoro retribuito per comprarmi una chitarra acustica perche quella elettrica a casa non ci doveva entrare.
Anche la chitarra acustica comunque doveva essere suonata da me in ore in cui mio padre a casa non c’era,in altre parole la musica per me è diventata subito un qualcosa di privato,un qualcosa che invece di includere solo gioia,spesso incarnava la tristezza data proprio dalla sofferenza provata sin da subito per questo amore,vi sto parlando di quando ero bambino,7-8-9-10 anni e se questo non è amore per la musica…
Comunque inizia lo splittamento di personalità,splittamento di personalità che raggiunge gia il massimo verso i 15 anni o qualcosa di più,quando il mio primo concertino rock doveva essere svolto proprio sotto le finestre di casa di mio Padre,cioè colui che correva dietro a bambini in piazza per bucargli il pallone perche non sopportava i rumori ed il concertino avveniva lì in quella piazza.
Il concertino andò malissimo proprio perche terrorizzato dalle finestre chiuse,sigillate di casa mia,cioè della mia famiglia,la paura,la vergogna che mio Padre scendesse in piazza gridando di spegnere tutto.
Io continuo nel diventare una cosa in strada con gl’amici ed un altra a casa della mia famiglia.
La famosa chitarrina acustica comprata con il mio primo lavoretto,finisce in pubblica piazza sotto i piedi di mio Padre,distrutta, fatta a mille pezzi dopo avermi inseguito modi polizieschi con la macchina e tutto questo sempre per la musica,per il mio amore segreto a questo punto.

È facile intuire dunque perche poi abbia messo la mia musica al servizio della ribellione ed forse chiaro ora perche mi trovi in queste condizioni.

Ora qualcuno sta cercando ancora una volta di farmi cambiare strada,di farmi smettere di comporre musica,cosa devo fare secondo voi,è un film,un maledetto film o no ??
Un saluto da me e Minimaltriberadio

Minimaltriberadio newsultima modifica: 2010-06-17T19:48:24+00:00da minimaltribe
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento